Azioni sul documento
logo museo napolibeniculturali

Sezioni espositive

Spirale della vita

Spirale della vita

L’attuale percorso espositivo è organizzato in 4 sezioni, Geologia e Paleontologia, Paleolitico ed Arte preistorica, Neolitico ed Età di Metalli e, a chiudere il percorso, la sezione Etnografica dedicata alle etnie e all'arte dell'Africa sub-sahariana.
Dalle prime testimonianze di vita nel Salento, risalenti alla fine del Cretaceo, i temi ricostruttivi del territorio e dei gruppi umani che vi si insediarono, giungono fino alle soglie dell'Età del Ferro, percorrendo uno spazio espositivo lungo più di 65 milioni di anni.
Attraverso le sue vetrine riaffiorano ambienti naturali, faunistici e umani diversissimi: dalla barriera corallina che cingeva il Salento sul lato adriatico circa 35 milioni di anni fa, agli ambienti di laguna interna ancora presenti nel Paleolitico medio; dalle faune tropicali a ippopotamo, iena, rinoceronte ed elefante antico, che vissero insieme all’Uomo di Neandertal, alle faune glaciali provenienti dall’Artico e dal nord Europa come un pinguino ormai estinto, l’Alca impennis, le gru islandiche, i colombi artici, la volpe polare e il Mammouth che vissero con l’Uomo Sapiens sapiens durante l’ultimo acme della glaciazione wurmiana.
Mammuth
Homo sapiens sapiens Di questi antichissimi uomini e dei loro insediamenti narrano i reperti osteologici e le industrie litiche, ossee e ceramiche, gli oggetti di arte, dal Paleolitico (circa 80-10 mila anni fa) alla fine dell’Età del Bronzo (3500-2900 anni fa), recuperati in Grotta Romanelli, Grotta Zinzulusa, a Cattie di Maglie, in Grotta dei Cervi di Porto Badisco, nel comprensorio dei Laghi Alimini e della Baia di Uluzzo.
Ricostruzioni grafiche degli animali e dei manufatti dell'uomo, stazioni multimediali, approfondimenti grafico-testuali e suggestivi ideogrammi a parete degli antichi linguaggi artistici degli uomini che vissero nel Salento e nell'Africa preistorica, accompagnano il visitatore in questa passeggiata a ritroso nel tempo.

Bibliografia:

M. A. Orlando, L'Alca. Città di Maglie. Il Museo Civico di Paleontologia e Paletnologia "Decio de Lorentiis", Maglie 2003.

M. A. Orlando, Scuola e musei scientifici. Figure, strumenti e argomenti per la conoscenza del territorio, in M. A. Orlando (a cura di), Le Scienze geo-archeologiche e bibliotecarie al servizio della Scuola, Monteroni 2005.

« Home | Avanti»

« dicembre 2017 »
do lu ma me gi ve sa
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31
 

Comunità Europea Interreg Italia-Albania Regione Puglia Ministria e turizmit, kultures, rinise dhe sporteve Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia Tecnopolis Novus Ortus

Questo sito è conforme ai seguenti standard:

Sezione 508 WCAG
XHTML valido CSS valido
Consultabile con qualsiasi browser